4 Dicembre 2021, 09:09

Smartivity partecipa alla stesura di un progetto di Bioeconomia circolare

Presentato nei giorni scorsi dal Prof. Vincenzo Mollace – Professore Ordinario di Farmacologia all’Università “Magna Grecia di Catanzaro – e dal Dott. Giuseppe F. Zangaro – Founder del comitato tecnico-scientifico “Smartivity” – un progetto di Bioeconomia circolare che coinvolgerà il territorio nazionale, incluso un territorio-pilota in Calabria – e alcuni Paese africani.

L’iniziativa, denominata AGROVAL, vede il coinvolgimento del Consorzio Nutramed – presieduto dal Prof. Ernesto Palma – e prevede lo sviluppo di un sistema per la valorizzazione dei residui e degli scarti di lavorazione della filiera agrumicola e olivicola da utilizzare per la produzione di integratori alimentari, alimenti funzionali, materiali per la bioedilizia, biomasse combustibili.

Il programma di ricerca, sviluppo e tecnologia (RS&T) integra la produzione di alimenti bio-based e di parchi energetici rurali a ciclo esteso (ndr., cioè fino alla produzione di idrogeno) con il conseguente impiego di metodi e strumenti dell’agricoltura 2.0 e di un innovativo sistema termodinamico per la produzione di energia elettrica da utilizzare per il fabbisogno giornaliero. L’energia elettrica considerata in eccesso può essere immagazzinata come energia chimica da utilizzare in altri periodi, mediante processi per la produzione di idrogeno (e ossigeno) e/o di composti chimici molto pregiati, quali dimetiletere (DME), metanolo e alcoli superiori od anche metano.

Gli ambiti progettuali dell’agricoltura 2.0 e del sistema termodinamico, saranno seguiti rispettivamente dal Prof. Edmondo Minisci, professore associato presso l’Università di Strathclyde (Scozia) e direttore dell’Intelligent Computational Engineering Laboratory, esperto di computazione intelligente e progettazione aerospaziale, e dal prof. Angelo Bruno Basile, ricercatore senior CNR ed esperto di tecnologie a membrana e idrogeno.

La dr.ssa Anna Allodi, direttore generale del CIRM di Milano, si occuperà, invece, del programma di sviluppo riguardante la nutraceutica e, più in generale, il settore functional-food.

Appena pubblicati

Rimani connesso

21,984FansMi piace
3,042FollowerSegui
0IscrittiIscriviti
spot_img

Ultimi articoli